Browsing All Posts published on »giugno, 2012«

Ricognizione sul campo_1, Carpi e Novi, MO, 27 giugno 2012

giugno 30, 2012

2

Appunti sull visita a Carpi, Novi, S.Antonio di Mercadello. Integrazioni per il documento su: censimento dei danni,  organizzazione dei campi della Protezione Civile, i campi autogestiti, volontariato e abitanti delle zone colpite dal sisma, disfunzioni su cui intervenire in una situazione di emergenza riprendere un’attività subito sotto il peso della burocrazia e della speculazione incontro […]

Campos Venuti: una cultura per il territorio

giugno 29, 2012

1

In attesa di un suo contributo sull’iniziativa “per ricostruire meglio”, condivido in questo blog due segnalazioni di lettura che mi ha dato ieri Giuseppe Campos Venuti, a margine dell’incontro ieri nel suo studio a Bologna, insieme all’arch. Carla Ferrari. “Dopo il terremoto una cultura per il territorio” è un articolo del 1981, un contributo elaborato […]

La vera paura? La desertificazione del distretto.

giugno 29, 2012

0

di Maddalena Vianello Vainer Marchesini ha iniziato la sua avventura di imprenditore alla fine degli anni Sessanta nel garage di casa con un’idea che l’ha portato lontano. Oggi è presidente della Wam, un’impresa multinazionale metalmeccanica, leader mondiale nella movimentazione dei solidi alla rinfusa. Con la scossa del 29 maggio 2012, i capannoni della Wam vengono […]

La torre e il campanile

giugno 27, 2012

0

Beppe Manni Nella Bassa Modenese tormentata da un terremoto infinito. Le ferite dei capannoni collassati, delle scuole devastate, delle abitazioni sventrate come nei bombardamenti del 45. Sono dolorose e angoscianti realtà. Ma sono cadute le torri e i campanili. Nella torre e nel campanile il viaggiatore che veniva da lontano pur nella moderna città con […]

Coinvolgere i giovani: un “Piano del Lavoro” per costruire capitale sociale

giugno 27, 2012

0

Enrico Giovannetti post di adesione al progetto “Per ricostruire meglio” Il punto che costituisce la vera chiave del documento “ricostruire meglio” credo sia: coinvolgere i giovani in modo da costruire una cerniera tra passato e futuro. In tutte le occasioni in cui mi sono trovato ad intervenire, parlando di giovani, ho sempre riproposto la ricostituzione […]

Terre di confine unite dalla ricostruzione.

giugno 26, 2012

1

Il 22 maggio 2012 Pier Luigi Cervellati ha scritto sul terremoto per il Corriere Bologna. Quanto segue è l’incipit dell’articolo. La terra in cui convergono le tre province di Modena, Ferrara e Bologna è una terra considerata marginale. Di confine. Una terra trascurata fin da quando gli Este scapparono da Ferrara per rifugiarsi a Modena. […]

non solo Emilia_“Sapremo ricominciare”

giugno 25, 2012

0

From: “Giuseppe Gatti” <giuseppe.gatti@unimore.it> To: <docenti@unimore.it> Date: Mon, 25 Jun 2012 12:33:56 +0200 Il comune dove sono nato (Moglia) e dove risiedo con mia madre, si trova all’incrocio tra le province di MN – MO – RE. Il centro storico si trova a 2 km dall’Emilia. Siamo quindi, come recita un articolo della Gazzetta.di Mantova […]

I distretti industriali emiliani: una risorsa per la ricostruzione_Facoltà di Economia Parma, 21 giugno 2012

giugno 25, 2012

0

Il consiglio della Facoltà di Economia dell’Università di Parma, nel fare proprio, all’unanimità, l’appello di Giaomo Becattini “I distretti industriali emiliani: una risorsa per la ricostruzione” si propone di promuovere gruppi di lavoro interdipartimentali e interateneo che, con le proprie competenze, possano essere uno strumento di ascolto e di elaborazione di idee per la ripresa del […]

qui e subito: Insieme la scuola non crolla

giugno 24, 2012

1

Il contributo del sindacato FLC CGIL alla gestione democratica del dopo terremoto nelle zone colpite dell’Emilia Romagna. http://www.flcgil.it/attualita/insieme-la-scuola-non-crolla-parte-il-progetto-della-flc-cgil.flc

I terremoti, ne parla Philippe Daverio

giugno 24, 2012

0

Il terremoto: focus sul patrimonio culturale http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-a58a116f-9832-41ff-ae71-2142e942b6d2.html 30 minuti che osservano e mettono a confronto modelli di ricostruzione in Italia