I campi autogestiti nei comuni colpiti dal sisma: come sono nati e si sono organizzati

Posted on 4 luglio 2012

0


Un modulo on line  per raccogliere e condividere informazioni sui campi autogestiti.
La risposta della popolazione dei comuni colpiti dal sisma in Emilia-Romagna ha messo in evidenza una grande capacità di autorganizzazione.

Riteniamo che una migliore conoscenza dell’esperienza dei campi autogestiti potrà servire a organizzare meglio gli interventi futuri della protezione civile, e anche per capire meglio quali condizioni favoriscono soluzioni cooperative.

Le risposte fornite attraverso il modulo on line saranno pubbliche e costituiranno una occasione — anche per chi è al momento nei diversi campi autogestiti — per confrontare le esperienze in corso.
(I ricercatori interessati ad analizzarle potranno farne richiesta scrivendo a ricostruiremeglio@gmail.com)
Per qualche giorno sarà on line la versione sperimentale del modulo di raccolta dati, per verificare l’efficacia delle domande e inserire eventuali integrazioni o modifiche.



Il progetto è stato proposto il 3 luglio 2102 dalla collaborazione tra due iniziative autogestite — terremotoemilia.com (Marcello Camellini e …) che cura la parte di presentazione dei dati sulla mappa — ricostruiremeglio.wordpress.com (Paolo  Silvestri e Margherita Russo) che ha proposto e validato le domande con l’aiuto di Giulia Olivetti (campo casa di S.Antonio di Mercadello, Novi)
Advertisements