Tesi_LM_Management Internazionale_Distretti industriali ed effetti del sisma

Posted on 4 ottobre 2012

0


Qual è l’impatto di un evento inatteso e critico come un terremoto su un sistema economico di tipo distrettuale, già provato dalla crisi economica? Quali sono le risposte messe in campo e in che modo possono trasformare un evento tragico in nuove opportunità di sviluppo (anche modificando la precedente struttura della relazione distrettuale)? Su questi temi Federica Manghi sta svolgendo una tesi di laurea magistrale in Management Internazionale (Dipartimento di Economia Marco Biagi, Università di Modena e Reggio Emilia)

Studente: Federica Manghi [Laurea Magistrale in Management Internazional, Dipartimento di Economia Marco Biagi, UniMORE]

Relatore: Marina Vignola [Università di Modena e Reggio Emilia]

Periodo: giugno 2012-

Descrizione del progetto di tesi
[titolo provvisorio: Distretti industriali ed effetti del sisma in Emilia nel 2012]

Obiettivi, strumenti e risultati attesi

Le domande di ricerca alla base del progetto studiano: 1) qual è l’impatto di un evento inatteso e critico come un terremoto su un sistema economico di tipo distrettuale, già provato dalla crisi economica;  2) se e come le risposte messe in campo possono trasformare un evento tragico in nuove opportunità di sviluppo (anche modificando la precedente struttura della relazione distrettuale).

A tal fine il progetto di tesi inizia con un’analisi del distretto italiano e delle sue principali caratteristiche, fino ad arrivare alle performance e al ruolo dei distretti oggi.

La seconda parte si concentra invece sull’impatto delle catastrofi naturali sui sistemi socio-economici, la relativa gestione e l’illustrazione di alcuni casi studio (terremoti di Haiti, Giappone e Nuova Zelanda).

Partendo dall’analisi dei distretti emiliani con riferimento al loro livello di internazionalizzazione e all’impatto della crisi economica sulla tenuta del sistema, si introduce lo studio degli effetti prodotti da un evento imprevedibile come il terremoto. Focalizzando l’analisi su uno specifico distretto (il distretto di Carpi), viene svolta un’indagine qualitativa (case study) mediante intervista utilizzando lo strumento del questionario strutturato. La finalità è quella di comprendere l’impatto del sisma sulle relazioni distrettuali, le azioni di risposta messe in campo dai principali attori del sistema economico (imprese distrettuali e soggetti pubblici) e le prospettive per il futuro. L’intento è anche quello di analizzare se le azioni progettate sono in grado di interpretare un evento inatteso e tragico in un’opportunità per dare nuovo impulso ad un sistema già in crisi.

Questo progetto contribuisce all’aggiornamento dei riferimenti bibliografici su Zotero

Advertisements